Lavoretto di Pasqua: ecco come preparare in classe i germogli di grano per i Sepolcri

5  min di lettura

Tra le tradizioni della Quaresima e della Settimana Santa di Pasqua c’è quella di preparare i piattini con i germogli di grano da portare in Chiesa o al cimitero per allestire i Sepolcri.

Ecco cosa fare per ricordare questa tradizione e preparare in classe il grano santo. I bambini si divertiranno a veder crescere una piantina che dovranno curare da soli, annaffiandola e facendo attenzione a poche semplici regole.

Quello che serve:

un piattino, o un vaso, meglio se decorato
Ovatta o cotone. In alternativa della tela
Semi di grano
Uno spruzzino o nebulizzatore
Per preparare la crescita dei germogli, occorre prendere del terreno e inserire i semi di grano. Niente fertilizzanti ma un batuffolo di cotone delle dimensioni di circa 10cm x 10cm. In alternativa potete utilizzare una tela ripiegandola su sè stessa per creare spessore e poi bagnarla in acqua.

Prendete il cotone, in alternativa la tela ripiegata, bagnateli con abbondante acqua e poi strizzatelo per far fuoriuscire l’acqua in eccesso.

Poi coprite la terra e cercate di inserire i semi di grano tra le fibre di cotone. Rispettate la distanza di circa un centimetro tra un seme e l’altro per favorire la crescita dei germogli. Dopo aver seminato mettete il piatto in un luogo buio e non ventilato.

Ricordate che la tradizione vuole che i germogli vengano coltivati e fatti crescere al buio, per simboleggiare il passaggio dalle tenebre alla luce della Resurrezione di Cristo.

Quando piantare il grano

Il piattino con i germogli di grano va preparato circa 20/25 giorni prima del mercoledì santo.

Dopo 2 giorni dalla corretta semina inizierai a vedere i semi di grano che germogliano. Ora devi solo aspettare e avere cura di annaffiare il grano a giorni alterni, utilizzando di preferenza un nebulizzatore o uno spruzzino. Il terreno deve essere sempre umido per favorire la crescita delle piantine.

FONTE PIANETAMAMMA.IT

I commenti sono chiusi.