Home Sentenze

Sentenze

Stabilizzazione precari, Corte UE: nessun risarcimento né ricostruzione integrale di carriera

Per il diritto Ue la stabilizzazione degli insegnanti precari non deve essere necessariamente accompagnata da un risarcimento né dalla ricostruzione integrale della carriera. Lo afferma con sentenza odierna la Corte di giustizia dellUnione europea pronunciandosi su un caso italiano riguardante un insegnante stabilizzato grazie alla legge 107/2015 (la cosiddetta “Buona scuola”). Stabilizzazione: il caso L’insegnante, docente presso un conservatorio, si …

Due anni di reclusione alla maestra che manda l’alunno fuori dalla classe

Due anni di reclusione alla maestra che manda l’alunno fuori dalla classe. Punizioni sì, ma sempre proporzionate e comunque sempre tali da rispettare la dignità e la persona dell’alunno. Come riporta La Legge Per Tutti, la Cassazione con la sentenza 5205/19 del 1.02.2019, ha stabilito che “la maestra non può punire l’alunno mandandolo fuori dalla classe se la stanza di destinazione …

Laurea e 24 Cfu costituiscono titolo abilitante: la sentenza

Il Tribunale di Roma, in una recente sentenza, ha sancito il valore abilitante della laurea unitamente ai 24 cfu in materie psico-antropo-pedagogiche Di qualche giorno fa la storica sentenza del Tribunale di Roma secondo cui il possesso di laurea unitamente ai 24 crediti formativi in materie psico-antropo-pedagogiche costituisce titolo abilitante e consente, di conseguenza, di entrare nella seconda fascia delle …

Cassazione: è lecito per i genitori criticare gli insegnanti dei figli. La sentenza

La Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione (Sent. n. 11154/2006) ha stabilito che è lecito per i genitori criticare i metodi degli insegnanti, se ritenuti non corretti. Come riporta Studio Cataldi, portale specializzato, i giudici ritengono che “non aveva neppure vera e propria capacità diffamatoria. In quanto, promosso all’interno dell’istituzione scolastica, il fatto è arrivato all’attenzione dell’autorità gerarchicamente superiore …

Non offende il Dirigente scolastico che definisce irrispettoso il docente: la Cassazione

concorso

Non offende il Dirigente scolastico che definisce irrispettoso il docente. “Irrispettoso, temperamento minaccioso, intollerabile arrogante, non collaborativo, scorretto, antididattico e di ostacolo allo sviluppo negli allievi dell’educazione”. Con questi termini è definito infatti un docente di ruolo dal proprio dirigente scolastico in una missiva inviata all’Ufficio scolastico provinciale. Come riporta Studio Cataldi, le comunicazioni da parte del dirigente sono strumentali …

Commette reato la maestra che obbliga gli alunni a cantare. La sentenza della Cassazione

Commette reato la maestra che obbliga gli alunni a cantare. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione. Come riporta Studio Cataldi, minacciare l’arrivo di un diavoletto in caso di disobbedienza rientra nell’abuso di mezzi di correzione. LA SENTENZA La sentenza di riferimento è la n. 9954/2016. Confermando la condanna a carico di una maestra per il reato di cui all’art. …

Pagina 1 di 41234