Scuola, fino a 16 euro per ottenere un documento dalla segreteria: il nuovo “listino prezzi” di Bussetti

5  min di lettura

Scuola. Per estrarre copia degli atti e dei documenti in possesso dell’amministrazione scolastica e universitaria non basterà pagare 25 centesimi per ogni fotocopia. Esordisce così Italia Oggi illustrando il decreto emanato dal ministero dell’istruzione il 17 aprile scorso (il numero 662).

IL “LISTINO “A SCUOLA

10 euro per la notifica al controinteressato
1 euro a pagina se la domanda contiene dati personali da oscurare
10 centesimi a pagina solo per la visura
12,50 per ricerche cartacee in archivio

LE REGOLE

I contributi saranno dovuti solo se il costo dell’operazione supererà i 50 centesimi. Al di sopra di tale importo, dovrà essere effettuata la riscossione dell’intera cifra. Compresi i 50 centesimi. Ai fini dell’esenzione del rimborso, non sarà consentito frazionare la richiesta di copie relative agli stessi documenti da parte del medesimo soggetto.

QUALI I DOCUMENTI IN OGGETTO?

Atti e documenti conservati dall’amministrazione scolastica
Domande di trasferimento
Verbali degli organi collegiali
Atti di gestione del rapporto di lavoro
Atti conservati nel fascicolo personale di docenti e Ata presso le segreterie scolastiche

Come spiega Marco Nobilio per Italia Oggi, nel caso di richiesta di copie di documenti in bollo, al pagamento dell’imposta di bollo provvederà direttamente il richiedente, fornendo all’ufficio competente al rilascio la marca da bollo. L’importo è pari a euro 16,00 per marca da bollo ogni 4 fogli/facciate.

LEGGI QUI L’ARTICOLO COMPLETO – ITALIA OGGI, 14 – 05 – 2019

Leggi qui altre notizie su OggiScuola:

Qualità dell’insegnante efficace: le tre aree di competenza emerse dallo studio esplorativo

Muore al sesto mese dopo il malore in classe: nei corridoi della scuola c’era solo un gran silenzio oggi

Dieta delle patate: la dieta veloce prima dell’estate per perdere 5 chili in 3 giorni. Ecco il menù

Leggi altre notizie su OggiScuola

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sul profilo ufficiale Twitter

I commenti sono chiusi.