Muore al sesto mese dopo il malore in classe: nei corridoi della scuola c’era solo un gran silenzio oggi

4  min di lettura

In classe e nei corridoi della scuola media di Albavilla c’era solo un gran silenzio oggi. La morte della professoressa Laura Forni ha lasciato sotto choc tutti. Quella disperata richiesta di aiuto in classe, durante la lezione, poi il malore, la morte. L’insegnante, appena 41 anni, portava orgogliosa il pancione. Già mamma di un bimbo di sei anni avrebbe presto dato alla luce il secondo figlio, frutto di un matrimonio felice.

IN CLASSE UN’INSEGNANTE PER BENE

Come riportano i quotidiani locali gli alunni questa mattina erano sconvolti. Chi ha assistito a quei momenti concitati non può non pensare, non può non piangere. E così le colleghe, disperate per la perdita di Laura.

Laura che era un’insegnante per bene, docente di educazione artistica. La notizia ieri ha fatto il giro di Solzago, dove viveva con il marito ed il primogenito. Sconvolto il sindaco e i concittadini.

In attesa di stabilire la data per l’ultimo saluto alla prof, oggi nelle aule della scuola media in tanti hanno voluto lasciare un messaggio d’addio. Un momento per ricordarla e pregare per lei e per quel figlio mai nato.

Fonte foto: La Provincia di Como

Leggi qui altre notizie:

Incendiano la palestra della scuola, danni per 30mila euro: denunciati tre studenti minori

Dieta della pasta: ecco lo schema completo per perdere 4 chili in 7 giorni senza fare a meno di nulla

Bussetti: “Il 28 maggio tutti gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado dovranno recitare ‘L’infinito’ di Leopardi”

Smartphone in classe: il divieto è esteso ai prof. “Anche in caso di comunicazioni urgenti non vanno usati”

Leggi altre notizie su OggiScuola

Seguici anche su Facebook e Twitter

I commenti sono chiusi.