Sciopero dei bidelli: bimbi della primaria costretti a rimanere sui pullman, polemica contro la Ds

4  min di lettura

E’ polemica contro la dott.ssa Vitale, dirigente scolastica della primaria Leonardo da Vinci di Castiglione d’Orcia (Siena). Secondo quanto riporta La Nazione, in molti attribuiscono a lei la responsabilità di aver lasciato sul pulmann i bambini dell’istituto durante uno sciopero del personale Ata.

Il fatto risale a venerdì mattina, quando i pullman incaricati di portare gli alunni dalle frazioni limitrofe alla scuola di Castiglione sono arrivati presso l’istituto. I bidelli della scuola, però, erano assenti in quanto partecipanti ad uno sciopero indetto da una organizzazione sindacale di categoria. Dato che spetterebbe a loro il compito di far entrare i bimbi a scuola, la DS  avrebbe ordinato di non farli scendere dai pulmini.

La polemica

La preside, rispondendo alle accuse, ha sottolineato che in assenza dei bidelli non può assumersi la responsabilità di far entrare i bambini a scuola. I genitori hanno contestato questa decisione,  sottolineando che questa situazione di disagio si sarebbe ripetuta a cadenza praticamente regolare ( il lunedì e il venerdì).

L’intervento del Comune, che ha avviato subito un’interlocuzione con scuola e genitori, ha evitato che i piccoli alunni rimanessero per ore nei pulmini in attesa dei propri genitori. Facendoli riportare al punto di partenza.

Leggi altre notizie su OggiScuola

Seguici su Facebook e Twitter

I commenti sono chiusi.