Impedisce alla figlia 16enne di mangiare e la insulta perché grassa: denunciata una mamma

3  min di lettura

Impedisce alla figlia 16enne di mangiare e la insulta perché grassa: denunciata una mamma. Non solo.

Ogni giorno denigrazioni e botte per farle capire che non poteva neppure desiderare altro cibo se non quello offertole in casa. E se il suo peso aumentava anche solo di un etto, l’aggressività della madre era incontenibile.

Impedisce alla figlia di mangiare

La vittima, una figlia di 16 anni, per mesi ha subito maltrattamenti fisici e psicologici – tanto che, pur essendo alta un metro e 72 centimetri, per la madre non poteva superare i 50 chili di peso – fino alla denuncia alla Squadra Mobile di Como presentata dalla zia, medico e sorella del padre. Da qui l’inchiesta della Procura per i gravi disturbi della giovane che ha accusato frequenti svenimenti, la scomparsa del ciclo al limite dell’anoressia.

La donna, 47 anni, e’ stata cosi’ allontanata dalla casa familiare con l’accusa di maltrattamenti aggravati, con il divieto assoluto di avvicinare la figlia in ogni luogo da lei frequentato, e di cercare di contattarla con qualunque mezzo.

Leggi altre notizie su OggiScuola

Seguici su Facebook e Twitter

I commenti sono chiusi.