Nessun obbligo annuale di ore di aggiornamento per i docenti, le cose che i DS fanno intendere

3  min di lettura

Premesso che non è  previsto un obbligo annuale di ore di aggiornamento, come alcuni DS  hanno fatto intendere ai docenti subito  dopo l’ entrata in vigore  della 107 del 2015. Ai sensi del comma 124 art.1 della legge 107/2015 , in realtà  sono obbligatorie solo e soltanto le ore previste nel piano annuale di aggiornamento,  deliberato dal collegio dei docenti e che,  in quanto obbligatorie, ricadono tutte  all’interno delle 40 ore delle attività funzionali di insegnamento di cui all’art. 29 comma 3 del contratto 2007 ancora valido ai sensi del rinvio di cui all’art. 1 comma 10 del CCNL del 2018.

Se le ore esuberano le 40 ore è  prevista dal CCNL  la retribuzione pari a 17.50 euro all’ora lordo dipendente.
Quindi i DS si facciano bene i conti nell’ambito del piano annuale, i collegi stiano attenti a cosa deliberano e le RSU vigilino.

Aggiungo che  una recentissima sentenza del Giudice del Lavoro del Tribunale di Terni  ( sentenza  n 84 del 26.2.2019) che riprende un’analoga sentenza del Giudice del lavoro del Tribunale di Verona ( sentenza n.46 del 2012)  hanno definito che le ore obbligatorie per la formazione relative alla  sicurezza, se prestate oltre l’orario di servizio,  vanno sempre retribuite.

Prof. Libero Tassella

I commenti sono chiusi.