La scuola è ammalata di ricorsite

3  min di lettura

La scuola è ammalata di ricorsite. Riceviamo e pubblichiamo l’intervento del prof. Libero Tassella

L’industria dei ricorsi in questi anni ha realizzato un enorme fatturato.

Ricorsi per tutto e il contrario di tutto.

L’esperienza dei DM è stata tanto significativa quanto emblematica.

Per il reclutamento servono disposizioni certe che non si prestino ad attacchi speculativi di tipo ricorsuale.

Intorno ai ricorsi degli insegnanti soprattutto in fase di reclutamento si è ormai creato da anni un giro milionario di ricorsi.
Non si fa a tempo di annunciare un provvedimento da parte del Miur o a siglare un contratto e già di annunciano ricorsi dal reclutamento, ai trasferimenti al pensionamento.

Tutti i passaggi del mostro lavoro sono scanditi dai ricorsi. Credo che sia un fenomeno che caratterizzi ormai la sola scuola in modo così massivo. Certo che se c’è qualcuno che vende ricorsi ed espone la mercanzia sui siti c’è sempre qualcuno che è disposto a comprarli.

Leggi altre notizie su OggiScuola

Seguici su Facebook e Twitter

I commenti sono chiusi.