Mattarella: “Lo studio costituisce lo strumento per l’interesse e il rispetto verso culture e opinioni diverse”

2  min di lettura

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricordato i “casi di giovanissimi che attribuiscono alla loro pagella, ai loro risultati scolastici, il valore di un passaporto o anche più’ di un passaporto, di un accreditamento di credibilità, di serietà di impegno verso paesi in cui speravano di poter sviluppare la loro vita”.

Un desiderio. Ha aggiunto il capo dello Stato riferendosi al giovane migrante morto nel Mediterraneo con la pagella cucita alla giacca. “Stroncato in questo modo drammatico certamente interroga fortemente le nostre coscienze. Ma ha un altro significato ulteriore. Lo studio costituisce insieme la spinta e lo strumento per l’apertura. L’interesse e il rispetto verso le culture diverse, verso le altrui opinioni”, ha concluso Mattarella. Il presidente lo ha detto nel suo discorso alla cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico 2018/2019 dell’Università’ degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, nel 40mo anniversario di fondazione dell’Ateneo.

LEGGI ANCHE
I commenti sono chiusi.