La proposta del Miur ai docenti: un bel corso su esorcismo e preghiera di liberazione

4  min di lettura

Esorcismo e preghiera di liberazione. E’ questo uno dei corsi promosso dalla piattaforma SOFIA e dunque rivolto ad insegnanti.

Il sito spiega che “il corso propone un’attenta ricerca accademica ed interdisciplinare sull’esorcismo e la preghiera di liberazione. Il corso presenta i temi concernenti gli aspetti antropologici, fenomenologici, sociali, pastorali e spirituali gli aspetti liturgici e canonici. E gli aspetti legali medici e psicologici dell’esorcismo e della preghiera dii liberazione”. Il tutto al costo di 400 euro per 40 ore obbligatorie.

“Il corso – si legge – si propone di descrivere, analizzare e comprendere gli aspetti peculiari del ministero dell’esorcismo e della preghiera di liberazione. Approfondendo sia le tematiche direttamente connesse alla pratica dell’esorcismo e a una sua corretta prassi. Sia inoltre tematiche collaterali (antropologiche, mediche, psicologiche, farmacologiche, criminologiche, legali, etc.). Compito del corso è anche quello di descrivere e verificare l’incidenza sociale di quei fattori che spingono le persone a rivolgersi agli esorcisti. Inoltre quello di fornire le necessarie competenze a sacerdoti, medici, psicologi, legali, docenti di ogni ordine e grado e in particolare docenti di religione, per affrontare tematiche di attualità sociale, dotati delle opportune conoscenze e degli adeguati strumenti di analisi e intervento”.

“Bisogni sociali e individuali dello studente – si apprende ancora – conoscenza e rispetto della realtà naturale e ambientale, dialogo interculturale e interreligioso, didattica per competenza e competenze trasversali, tutela della salute nei luoghi di lavoro”.

I commenti sono chiusi.