Web

Virginia Raffaele a Sanremo invoca Satana? L’ex capo del Miur Fioroni attacca l’artista: “Spiegazioni subito”

3  min di lettura

“La riflessione di don Aldo Buonaiuto sulla citazione da parte di Virginia Raffaele a Sanremo di Satana per più volte, sicuramente avrà una sua spiegazione. Ma è necessario che chi ha pronunciato tali parole renda pubblica ed evidente questa spiegazione”. Così l’ex ministro della pubblica Istruzione ed esponente del Partito Democratico Beppe Fioroni, sulla scia della polemica sollevata dal Ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Il leader leghista, infatti, ha condiviso un articolo del sito online cattolico In Terris, a firma dell’esorcista don Aldo Buonaiuto. Nel pezzo si sostiene che Virginia Raffaele, durantela terza serata di Sanremo, imitando i difetti della puntina di un grammofono nell’esecuzione di una vecchia canzone, si sia “incantata” sulla parola ‘Satana’ ripetendola per cinque volte prima di bloccarsi. Tanto è bastato per far scattare la polemica sul satanismo.

L’ex capo del Miur Fioroni, sebbene dalla sponda politica opposta rispetto a Salvini, condivide le preoccupazioni del “capitano”.

“In Italia – conclude l’esponente Dem – il problema del Male e della sofferenza che provoca in tante persone non puo’ mai essere sottovalutato né tantomeno banalizzato”.

“La reazione di don Aldo Bonaiuto in merito all’invocazione di Satana in diretta tv in prima serata su Rai Uno durante il Festival di Sanremo è pienamente comprensibile e condivisibile”. Rincara la dose il senatore leghista Simone Pillon.

“Prendere in giro, ridicolizzare e invocare il maligno di fronte a un pubblico di milioni di italiani, compresi minori, è alquanto discutibile.L’attrice comica Virginia Raffaele è solitamente molto brava, ma in questo caso fatichiamo a comprendere le sue scelte: su certe cose, che purtroppo causano sofferenze a molte persone, c’è purtroppo ben poco da ridere”.

Leggi altre notizie su OggiScuola

Seguici su Facebook e Twitter

LEGGI ANCHE
I commenti sono chiusi.