Gallo (M5S) annuncia la legge su libri e lettura: “La missione è combattere la povertà educativa e culturale”

4  min di lettura

“Ora la missione è combattere la povertà educativa e culturale. Presto la legge su libri e lettura del M5S.” Così, in un lungo post su Facebook, Luigi Gallo (M5S), presidente della Commissione Cultura, Istruzione e Scienze della Camera dei Deputati annuncia la novità.

“I libri sono il nostro salvagente. Affidiamo a loro le nostre emozioni, la nostra crescita, le nostre svolte. Il movimento 5 Stelle sta elaborando la propria legge sulla lettura in sinergia con Alberto Bonisoli. Ci impegniamo nella creazione di un’ossatura culturale del Paese.

Promuoviamo la lettura, le librerie possono diventare presidi culturali o possono rafforzare il loro ruolo. Evitiamo di schiacciare i deboli con i grandi. Gli spazi della lettura possono diventare nuovi spazi aggregativi, di incontro, di presidio culturale, di relazione con le scuole il cui ruolo va oltre la vendita del libro.

Le librerie strategicamente possono assumere un ulteriore ruolo di rete diffusa sul territorio, soggetti vivi che permettono l’incontro di comunità, condividano proposte culturali. Una rete importante insieme a quella scolastica che può funzionare da ossatura culturale insieme ad altre istituzioni.

L’idea di dar vita a distretti culturali ed educativi, micro reti che si mettono insieme: dal libraio alla scuola ai musei. Con l’obiettivo ambizioso di ricostruire le comunità e i territori che si sono disgregati si rafforza l’idea di una cultura come leva sociale per promuovere la missione di sconfiggere la povertà educativa e culturale del Paese.”

I commenti sono chiusi.