Web

Mahmood, le maestre e il ds: “Sei un esempio, vieni a scuola a parlare con i ragazzi”

3  min di lettura

Mahmood come esempio per i giovani. E’ questo ciò che pensano il preside e le maestre della scuola primaria che ha frequentato. Le telecamere di Pomeriggio Cinque sono arrivate nel quartiere Gratosoglio dove è cresciuto.

Le parole dalla scuola elementare

La maestra di matematica Gina, quella di italiano Marta e il preside hanno parlato del piccolo Alessandro Mahmoud come un bimbo educato, rispettoso. Soprattutto hanno voluto sottolineare come la mamma abbia cresciuto così bene da sola il piccolo.

“Era molto bello, era un bellissimo bambino. Bello e molto bravo. Era un bambino educato, rispettoso che ha lavorato con noi per cinque anni benissimo. Il merito è della mamma. Se è vero che era cicciottello e gli rubavano la merenda? Qualche volta forse è capitato ma non era così cicciottello. I bambini alle volte si prendono un po’ in giro così per ridere. Ma lui era veramente un bravo bambino per merito della sua mamma che lo ha sempre accompagnato in tutte le cose che ha fatto. La mamma è stata veramente una grande”.

Proprio alle scuole elementari il vincitore del Festival di Sanremo ha mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo iniziando a recitare. “Crediamo che poi gli sia servito” hanno detto le maestre.

L’appello del preside

“Mahmood – ha detto il ds -siamo molto contenti del tuo felicissimo risultato e ci piacerebbe che tu lo venissi a festeggiare insieme a noi all’Arcadia. E soprattutto ce lo venissi a raccontare perché potrebbe essere di esempio per tantissimi altri ragazzi”.

Leggi altre notizie su OggiScuola

Seguici su Facebook e Twitter

LEGGI ANCHE
I commenti sono chiusi.