Rischia di soffocare per una mollica di pane: salvata dalla maestra Elisa con la manovra di Heimlich

2  min di lettura

Grazie alla sua preparazione paramedica, la maestra Elisa è riuscita a salvare la vita ad una cuoca della mensa scolastica in stato di soffocamento. Il miracoloso salvataggio è avvenuto nella scuola Arcobaleno di Lodi. Secondo quanto riportano i media locali, dopo il normale servizio in refettorio le cuoche si erano ritirate in cucina per pranzare per conto loro.

A quel punto, una di loro è diventata improvvisamente cianotica a causa delle difficoltà respiratorie. A causare il malore, un boccone di pane andatole di traverso. Fortunatamente le docenti si trovavano ancora in zona. Una di loro, la 28 maestra Elisa – che da anni presta servizio alla Croce Bianca- le ha immediatamente praticato la manovra salvavita con le pacche intercostali e la spinta sulla pancia.

All’arrivo del 118 la sfortunata cuoca era già fuori pericolo grazie al tempestivo intervento della docente.

La ‘manovra di Heimlich è una tecnica di primo soccorso basata sulla pressione esercitata, da dietro, sul diaframma della persona in difficoltà. Questa pressione provoca l’espulsione dell’oggetto dalla trachea e libera le vie respiratorie. Si stima che la manovra, che prende il suo nome dal medico Henry Jay Heimlich, solo negli Stati Uniti abbia salvato circa 50 mila persone.

Leggi altre notizie su OggiScuola

Seguici su Facebook e Twitter

LEGGI ANCHE
I commenti sono chiusi.