Perché a Carnevale ogni scherzo vale? La storia da raccontare ai bimbi della primaria

4  min di lettura

Lo sapete come nasce il detto “A Carnevale ogni scherzo vale“? E da dove deriva il nome Carnevale? Scoprite tante curiosità sulla storia del Carnevale, la festa più amata dai bambini e non solo!

Il nome

La parola Carnevale, deriva probabilmente dal latino “carnem levare” ovvero “togliere la carne”, e indica il banchetto che si teneva il martedì grasso, ovvero l’ultimo giorno di Carnevale, e contemporaneamente l’inizio del periodo di quaresima, tempo di purificazione per i credenti in attesa della Pasqua.

Le origini

 

Le prime testimonianze del Carnevale risalirebbero addirittura agli antichi greci e romani che durante le feste dionisiache (per i greci) e saturnali (per i greci) invertivano temporaneamente gli ordini sociali per dare vita a festeggiamenti all’insegna di scherzi in cui anche gli schiavi potevano considerarsi uomini liberi e comportarsi di conseguenza. Finito il periodo di festa, l’ordine veniva ristabilito.

Il Medioevo

 

La tradizione continua anche nel Medioevo. Il Carnevale mantiene la sua identità di festa durante la quale mascherarsi e fare cose fuori dall’ordinario. L’antico detto latino “Semel in anno licet insanire” significa proprio “è lecito essere folli una volta l’anno!” che ci riporta all’attuale “A Carnevale ogni scherzo vale!”.

Il Rinascimento

Il Rinascimento, è un periodo molto importante per il Carnevale. A tutte le persone, a prescindere dalla classe sociale a cui appartenevano, erano aperte grande feste e spettacoli organizzati per il divertimento generale. Particolarmente famose erano le mascherate su carri, chiamate “trionfi”, accompagnate dai canti carnascialeschi, organizzate a Firenze da Lorenzo de’ Medici.

La Commedia dell’Arte

Nel 1600 il Carnevale, grazie agli spettacoli teatrali della Commedia dell’Arte, vede la nascita di personaggi con determinate caratteristiche e che diventeranno le famose maschere che tutti noi oggi conosciamo: Arlecchino-servitore, Pantalone-padrone, Balanzone-sapiente fanfarone, etc.

Il Carnevale oggi

 

Il Carnevale viene festeggiato in moltissimi paesi nel mondo. In Italia i Carnevali di Venezia, Putignano, Viareggio, Fano, Manfredonia e Acireale, sono considerati tra i più importanti al livello mondiale! Oltre ai famosi carri allegorici, maschere e stelle filanti a Carnevale non possono mancare le chiacchiere, le frittelle, le castagnole, ovvero i dolcetti tipici che piacciono tanto ai bambini… ma anche agli adulti!

LEGGI ANCHE
I commenti sono chiusi.