Scandalo diplomi falsi: perquisizioni e sequestri nel Sud Italia. 42 persone indagate

2  min di lettura

Scandalo diplomi falsi: perquisizioni e sequestri nel Sud Italia. 42 persone indagate

Proseguono le indagini sullo scandalo diplomi falsi. Come riporta il quotidiano locale Cronache della Campania, la procura di Nocera Inferiore ha chiesto una proroga di indagine per 42 persone. I reati contestati sarebbero falsità materiale commessa da privato e da pubblico ufficiale.

L’inchiesta, si legge, riguarda le persone iscritte nelle graduatorie scolastiche per bidelli, collaboratori amministrativi e tecnici che avrebbero presentato titoli falsi.

LE INDAGINI

La Guardia di Finanza indaga poiché ipotizza proprio l’esistenza di un centro affaristico nel comune di Castel San Giorgio. Da qui sarebbero partite decine di domande per l’inserimento nelle graduatorie in tutta Italia con dichiarazioni false o con titoli non veritieri.

In seguito a perquisizioni e sequestri è risultata la compilazione di decine di domande per l’inserimento nelle graduatorie nazionale di soggetti residenti non solo in provincia di Salerno ma anche Napoli, Avellino, Caserta ma anche da città del Nord.

Altre notizie su OggiScuola

QUI LA PAGINA FACEBOOK

LEGGI ANCHE
I commenti sono chiusi.