ACQUARIO: tutte le caratteristiche del segno zodiacale

6  min di lettura

Il profilo zodiacale dell’Acquario

Elemento: aria
Segno opposto e complementare: Leone
Segno: maschile
Metalli: uranio, cromo
Pianeta: Uranio
Profumo: vetiver
Colore: viola
Parti del corpo: gambe, sistema circolatorio
Il suo Spazio/Tempo: gennaio, febbraio
Età della vita: vecchiaia nella sua pienezza
Il suo motto: Io amo

Il carattere dell’Acquario

E’ questo il segno degli ideali umanitari e della fratellanza. Gli Acquari cercano di migliorare la vita dei colleghi e il loro potere proviene dall’intelletto. Sono distaccati, impersonali e credono nella giustizia sociale. Sono generalmente stabili, ma sono inclini ad improvvisare cambiamenti di opinioni, idee, pensieri e piani. Hanno un grande bisogno di libertà e di conseguenza possono assolvere meglio al loro destino nei rapporti basati sull’amicizia.

Nella loro personalità è presente una qualità ingannevole e sognatrice e mostrano inoltre un senso di rispetto e di logica. L’Acquario è anche il segno della solitudine e di conseguenza i nativi si ritrovano sempre un po’ isolati. Gli Acquario sono onesti e fedeli e in genere godono di buona salute. Chi appartiene a questo segno accomuna all’originalità ed all’indipendenza, anche un’anormalità spinta all’eccesso, che può causare violente oscillazioni d’umore e rendere possibile l’assurdo, l’imprevisto e l’imprevedibile. La permalosità è peculiare del segno; l’individuo cerca sempre di affermare la sua libertà d’essere e d’agire. Quando non si sente amato e compreso soffre e può cadere in uno stato di prostrazione, anche perché il suo equilibrio non è dei più stabili. Tende sempre ad andare avanti, a cercare novità, ad evitare le convenzioni. Il passato gli serve come esperienza durante la sua fuga sempre proiettata in avanti. L’Acquario ha un temperamento mentale ed intellettuale che vorrebbe dominare i sensi e l’erotismo; quest’ultimo ha uno sfondo cerebrale, il che può divenire causa prima dell’infelicità in amore.

L’immagine simbolica

L’Acquario ci ricorda il mito del diluvio universale, presente in moltissime tradizioni, col suo eroe Noè, che riunì nella sua arca ricchezze, animali e uomini. Dopo in settimo giorno e il diluvio, dell’umanità non restò che del fango, dal quale Dio forgiò un uomo nuovo e rigenerato. Questa è la parabola che simboleggia il passaggio dell’uomo dalla percezione egocentrica della personalità (il Leone) alla saggezza estesa al tutto (l’Acquario).

Le star nate sotto il segno dell’Acquario

Thomas Edison, Charles Darwin, Abraham Lincoln, Ronald Reagan, Wolfgang Amadeus Mozart.

I commenti sono chiusi.