L’Università UNED di Madrid cita il progetto “Le nanotecnologie“ dell’IIS di Furci Siculo

5  min di lettura

L’Università UNED di Madrid cita il progetto “Le nanotecnologie“ dell’IIS di Furci Siculo

Nell’ormai lontano anno scolastico 2004/05 presso l’IIS di Furci Siculo si svolse per la prima volta in Italia un progetto didattico sulla divulgazione delle nanotecnologie.

Il progetto ideato e organizzato dal prof. Aldo Domenico Ficara vide infatti la fattiva partecipazione del NNL (National Nanotecnology Laboratory) di Lecce.

Le peculiarità di questa esperienza (progetto “Le nanotecnologie”) evidenziarono nuovi approcci metodologici della didattica per riuscire ad avvicinare l’innovazione nanotech ai programmi ministeriali. Ed ai contenuti dell’editoria scolastica non sempre al passo con i tempi.

LA RETE NANOTECH-DUESICILIE

In quel periodo la rete scolastica Nanotech- Duesicilie (coordinata da prof Ficara) e l’IIS di Furci Siculo raggiunsero infatti un accordo di collaborazione didattica con NNL rappresentato dal suo direttore il Prof Roberto Cingolani ( oggi Direttore scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova ). Organizzando 5 seminari tematici sulle nanotecnologie riguardanti: nanoelettronica, oled, manipolazione e caratterizzazione di materiali nanostrutturati, mems, lab-on-chip.

IL PROGETTO

Il progetto era destinato a studenti del IV e V anno. Selezionati tramite problemi di matematizzazione (problemi di non facile soluzione che presuppongono la conoscenza delle sole quattro operazioni aritmetiche) che più d’ogni altro permettono di riconoscere il talento scientifico. Sia infatti verso il problem solving tecnologico sia verso le capacità di interdisciplinarità.

IL BLOG TEMATICO

La rete Nanotech-Duesicilie affiancata dal blog tematico “Dieci alla meno nove” ancora oggi dunque affronta tematiche concernenti la divulgazione delle nanotecnologie attraverso l’elaborazione di brevi saggi destinati alle scuole. E l’organizzazione di incontri tecnici con aziende del settore.

LA CITAZIONE

A distanza di 13 anni il progetto didattico “Le nanotecnologie“ viene citato (alla pg 63) in una tesi presentata alla UNED (Universidad Nacional de Educación a Distancia) dal prof Salvatore Bartolotta dal titolo “ Social network e interculturalità dell’insegnamento – Apprendimento delle lingue seconde e/o straniere.

Il caso specifico di Facebook nello sviluppo e nello sfruttamento delle competenze e dei modelli di valutazione sperimentali. In questo lavoro di ricerca si precisa il fatto che il progetto “Le nanotecnologie“ è stato il primo del suo genere sul territorio italiano.

I commenti sono chiusi.