Strano ma vero. I ragazzi si addormentano a scuola? Non è colpa delle ore piccole, ecco perchè

2  min di lettura
ragazzi

Strano ma vero. I ragazzi si addormentano a scuola? Non è colpa delle ore piccole, ecco perchè
Andare a letto presto per evitare di addormentarsi in classe potrebbe essere il più antico ma falso dei luoghi comuni. Secondo una ricerca americana, opera degli scienziati della West Virginia University, non c’è alcuna correlazione tra il numero di ore di sonno e la reattività durante le ore di veglia. Dunque di scuola.

I dettagli

Secondo il rapporto della ricerca, dormire poche ore a notte può sicuramente affaticare il risveglio, ma non necessariamente condizionare poi lo stato di veglia. Perché il risveglio è una cosa, la veglia un’altra.

Se gli studenti si addormentano a lezione, quindi, le cause devono essere cercate altrove. Gli scienziati della West Virginia hanno monitorato un gruppo di studenti di una scuola superiore e hanno notato che i ragazzi spesso soffrono di sonnolenza diurna eccessiva.

Risultato: a soffrire di sonnolenza diurna sono tanto i ragazzi che dormono come ghiri quanto chi abitualmente fa le ore piccole. Quindi è colpa delle lezioni noiose? Può darsi, lo studio è ancora in corso.

Ma più probabilmente si tratta di una questione nutrizionale. Tra le cause accertate dei cali di rendimento e di attenzione, infatti, è ormai ben nota la mancanza di energia, alla quale sono soggetti principalmente gli studenti che non fanno colazione la mattina.

FONTE

Leggi altre notizie su OggiScuola

LEGGI ANCHE
I commenti sono chiusi.