Retromarcia del Governo sul bonus cultura: sarà valido anche per concerti e cinema

4  min di lettura

Retromarcia del Governo sul bonus cultura: sarà valido anche per concerti e cinema

“Il bonus cultura da 500 euro per i 18enni continuerà ad abbracciare tante possibilità: libri, sicuramente, ma anche teatro, cinema, concerti per insegnare ai nostri ragazzi che ‘cultura’ significa tante cose. Il bonus è un passaggio importantissimo perche’ per ampliare gli interessi dei giovani bisogna stimolarli su più fronti.

La scuola insegna a studiare, ma studiare significa anche fare esperienze: e allora ecco il cinema, uno dei capisaldi della cultura italiana, fondamentale per sviluppare la sensibilità dei giovani, e la musica, parte integrante della storia dell’uomo. Tutto necessario per stimolare la curiosità: un’attitudine che, una volta fatta propria, resta per tutta la vita”. Lo afferma il senatore del Movimento 5 Stelle, Gianluca Perilli.

Un cambio di rotta, dunque, rispetto a quanto filtrato ieri da Palazzo Chigi. Fonti vicine al Governo, infatti, avevano annunciato che il bonus avrebbe finanziato solo l’acquisto di eBook e libri, non concerti, cinema e teatro.

Immediata la replica del capogruppo PD in commissione, Anna Ascani.

Leggi altre notizie su OggiScuola

I commenti sono chiusi.