Meteo: venti di burrasca sull’Immacolata, raffiche oltre i 100 km orari. Ecco in quali regioni

3  min di lettura

Sarà un’Immacolata a tratti tempestosa quella che si vivrà su alcune zone del nostro Paese. L’alta pressione non è più nostra alleata e non ci riparerà più dai forti venti e dalle perturbazioni nord atlantiche.

Gioco forza, la situazione è destinata a subire un radicale cambiamento nella circolazione atmosferica generale. Un cambiamento che si attiverà proprio a cavallo di Sabato 8 dicembre, giorno dell’Immacolata. Ma vediamo nel dettaglio cosa accadrà e quali saranno le zone dove si faranno sentire maggiormente gli effetti di questo annunciato cambiamento.

Mapifin

NUOVA PERTURBAZIONE NORD ATLANTICA

Con l’arrivo di una nuova veloce perturbazione nord atlantica, questa sera cominceranno a rinforzare i venti di Maestrale sui mari attorno alla Sardegna ad annunciare un sabato a tratti turbolento che interesserà anche altre zone d’italia. Già da sabato mattina e per il resto del fine settimana infatti, tutta l’area tirrenica sarà spazzata da forti venti di Maestrale con raffiche fino a 100-110 km/h soprattutto Domenica, le quali provocheranno alcune mareggiate specie sulle coste ovest della Sardegna, su quelle settentrionali ed occidentali della Sicilia fino a quelle tirreniche della Calabria. Ma a rischio mareggiate saranno in parte anche le coste della Campania e del Lazio.

I venti rinforzeranno comunque anche sui versanti adriatici specie quelli centrali dov’è atteso un inevitabile e deciso aumento del moto ondoso. Su queste aree tuttavia, risulterà più basso il rischio di mareggiate in quanto i venti non saranno così impetuosi come quelli del versante tirrenico.

FONTE

Potrebbe interessarti
I commenti sono chiusi.