L’educazione ambientale arriva tra i banchi di scuola. Bussetti: “Stanziati più di 1 milione di euro”

4  min di lettura

L’educazione ambientale arriva tra i banchi di scuola. E’ stato firmato oggi al Miur un protocollo di intesa per tutte le scuole di ogni ordine e grado tra il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, e il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. Che prevede la realizzazione di un Piano nazionale per l’educazione ambientale volto a promuovere percorsi strutturali per gli studenti.

IL PROTOCOLLO

Per mettere in pratica le attività’ previste dal protocollo sono stati stanziati 1 milione e 300 mila euro (800 mila dal ministero dell’Ambiente e il resto dal Miur). L’obiettivo e’ sensibilizzare i ragazzi sulla sostenibilità, qualità’ dello sviluppo, cittadinanza attiva, legalità’ e rapporto tra scuola e territorio.

Mapifin

IL MINISTRO BUSSETTI

“Dobbiamo proteggere la nostra Terra e il nostro ambiente. Questo Protocollo – ha spiegato Bussetti nel corso della presentazione del progetto al Miur – non deve essere solo un atto formale. Ma l’inizio di tante progettualità’ concrete. Si tratta di un tema trasversale che riguarda tanti campi della nostra educazione e istruzione. Il rispetto della natura e dell’ambiente deve far parte della nostra educazione e lo vogliamo sostenerlo con tutto il governo”. Per raggiungere gli scopi previsti saranno realizzati progetti e attivita’. A supporto delle iniziative autonome delle scuole e programmi di formazione e aggiornamento per docenti e Ata.

IL MINISTRO COSTA

“Questo protocollo e’ il primo frutto della nostra collaborazione che ci siamo promessi fin dal primo giorno di insediamento – ha rilevato Costa – Formare le nuove generazioni sulle tematiche ambientali significa formare il futuro del nostro pianeta. Attraverso l’educazione ambientale i bambini e i ragazzi potranno compiere quel percorso che servira’ a tutelarci. Come ministero – ha concluso – metteremo a disposizione tutte le nostre migliori risorse formative ed educative oltre che un po’ di soldi, necessari per la concreta realizzazione”. Nel corso dell’incontro sono state presentate alcune idee innovative dedicate al tema dell’ambiente realizzate dalle scuole. A partecipare sono state la scuola dell’infanzia “Baita” – Istituto comprensivo “Ardea I” di Ardea (Roma), dalla Direzione didattica “Aldo Moro” di Vallo della Lucania e dall’Istituto comprensivo di Teggiano (Salerno).

Potrebbe interessarti
I commenti sono chiusi.