Bussetti: “Le riforme calate dall’alto non producono effetti. La nostra Scuola è tra le migliori al mondo”

2  min di lettura

“Le riforme calate dall’alto non producono effetti, mentre sapere come funziona un sistema aiuta a cambiarlo con interventi misurati e puntuali”. Lo ha dichiarato il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti. Intervenendo al convegno nazionale Snals-Confsal ‘Istruzione e ricerca per la crescita dell’Italia: valori, attese, impegni’ che si e’ svolto questa mattina a Roma.

“La scuola italiana – ha sottolineato – non necessita in questo momento di ulteriori riforme strutturali calate dall’alto. Il livello della nostra Istituzione scolastica e’ altissimo, tra i migliori al mondo. E’ opportuno lavorare, ed e’ quello che stiamo facendo, per rendere efficiente il sistema, in cui si sono innestate e sovrapposte negli ultimi anni varie riforme. Alcune non sono ancora pienamente applicate, altre devono essere corrette”.

Mapifin

Per Bussetti e’ fondamentale “saper ascoltare le esigenze e i bisogni, e su questa base ragionare collettivamente sulle direzioni da intraprendere e sui cambiamenti da effettuare. La politica – ha concluso – deve progettare analizzando i problemi concreti e valutare i feedback delle azioni che dovranno essere realizzate”.

Banner
Potrebbe interessarti
I commenti sono chiusi.