Nuovo avviso di esigibilità su NoiPa: ecco quando saranno pagate le emissioni speciali

5  min di lettura

Nuovo avviso di esigibilità su NoiPa. Mercoledì 24 ottobre 2018 è la data fissata per l’accreditamento dei pagamenti relativi all’emissione speciale del 18 ottobre per il personale supplente breve e saltuario.

I CONTRATTI INTERESSATI

Come si legge sul portale ufficiale di NoiPa, l’emissione interessa i contratti che alla data del 18 ottobre siano stati autorizzati dalle segreterie scolastiche. Per tali contratti contestualmente, il sistema della Ragioneria generale dello Stato ha verificato la disponibilità di fondi sui relativi capitoli di spesa.

Mapifin

LA DATA DI ESIGIBILITA’

NoiPa ricorda, inoltre, che gli istituti di credito possono effettuare gli accreditamenti sui singoli conti correnti dalle 00.00 fino alle 24.00 del medesimo giorno. Come previsto dalla normativa SEPA gli accrediti sono immediati nell’arco delle 24 ore. E’ bene precisare, però, che eventuali ritardi nell’accreditamento delle spettanze non può in alcun modo dipendere dal sistema, ma solo dal proprio istituto di credito.

Banner

NoiPa: necessario cambiare IBAN della Postepay per accredito stipendio, ecco come fare

Tutti gli utenti NoiPa in possesso di una Postepay Evolution dovranno cambiare il codice Iban della propria carta. La carta Postepay, ovviamente, non va cambiata ma i possessori si ritroveranno praticamente con due codici IBAN.

Cosa c’è dietro
Il cambio dell’ IBAN – acronimo di International Bank Account Number, si deve al fatto che Poste Italiane trasferisce il ramo d’azienda BancoPoste a PosteMobile. Pertanto gli utenti che usano Postepay Evolution per l’accredito dello stipendio, dovranno procedere con il cambio IBAN direttamente sulla piattaforma NoiPa.

Cosa cambia su NoiPa
L’attuale IBAN presente sulla carta Postepay Evolution sarà valido fino al 30 settembre 2018 sarà valido. A partire dal giorno successivo, per ricevere l’accredito dello stipendio bisognerà comunicare il cambio di IBAN sul portale NoiPa. Chi deve ricevere il salario del lavoro svolto a settembre dovrà provvedere a cambiare l’IBAN immediatamente lunedì 1 ottobre. Farlo prima non è possibile.

Docenti e personale ATA

Il Miur ha fatto sapere che docenti e personale ATA dovranno cambiare il codice o sul portale NoiPa oppure tramite l’amministrazione scolastica, che si occuperà di effettuare le opportune modifiche. Il cambio, ovviamente, è necessario anche per  gli anziani che ricevono la pensione tramite Postepay Evolution.

Si segnala, però, che per Bonifici Sepa e Posta Giro il cambio sulle nuove coordinate avverrà automaticamente.

Ecco come fare
Per cambiare il codice IBAN della Postepay Evolution sarà necessario accedere direttamente alla piattaforma NoiPa (noipa.mef.gov). Poste italiane avrà già provveduto a comunicare tramite documentazione inviata per posta il nuovo codice IBAN.

Accedendo all’area riservata sarà possibile modificare la modalità di riscossione dello stipendio (Ecco come). Inseriti i dati richiesti, codice fiscale e password o SPID, si accede alla sezione “Modalità di riscossione”. Seguendo scrupolosamente la procedura indicata, si potranno cambiare le coordinate bancarie o circuito postale.

Potrebbe interessarti
I commenti sono chiusi.