NoiPa, notizie stipendio: docenti, ATA, neoimmessi, supplenti e IdR. Ecco tutte le date dei pagamenti

7  min di lettura

NoiPa, notizie stipendio: docenti, ATA, neoimmessi, supplenti e IdR. Ecco tutte le date dei pagamenti

Saranno davvero minimi i ritardi nel pagamento dello stipendio per tre categorie di lavoratori del mondo scuola. Si tratta dei membri di ruolo del personale ATA, dei docenti con cattedra di ruolo, dei neoimmessi in ruolo, dei supplenti e degli insegnanti di Religione. Ecco le date per l’esigibilità dello stipendio su NoIPA a seconda di ogni categoria.

Stipendio docenti di ruolo e ATA

La data di esigibilità per il mese di settembre è fissata a venerdi 21. Il cedolino è già presente nell’area riservata di NoiPA. La riscossione dello stipendio, pertanto, non subisce modifiche.

Stipendio neoimmessi in ruolo

La riscossione potrà avvenire dal 27 settembre, con la possibilità che venga posticipata di qualche giorno. I contratti freschi di sottoscrizione sono stati caricati, ma forse non in tempo per il pagamento della rata ordinaria.

Stipendio Supplenti

Il pagamento relativo ai supplenti con contratto al 31 agosto o 30 giugno potrebbe avvenire insieme a quello dei docenti di ruolo, salvo ritardi in caso di contratto stipulato a pochi giorni dal pagamento.

Per quanto concerne i supplenti temporanei, l’emissione speciale è stata effettuata il 18 settembre. Sarà esigibile dopo circa 10 giorni, cioè a partire dal 28 settembre.

Stipendio insegnanti di religione

La data di esigibilità è fissata al 27 settembre. Possibili slittamenti solo in caso di contratti sottoscritti in tempi brevi rispetto all’immissione in NoIPA.

Indicazioni del Miur per gli insegnati IRC

Riportiamo le indicazioni contenute in una nota del Miur circa i passaggi da seguire al fine di assicurare la continuità nella corresponsione dello stipendio per l’insegnamento della Religione Cattolica.

  • A partire dal mese di Luglio – e comunque entro e non oltre il mese di agosto di ogni anno
    solare – gli Ordinari diocesani, in accordo con i Direttori degli Uffici Scolastici Regionali competenti,
    ai sensi dell’art.3, comma 10 della legge 186/2003, comunicano agli Istituti scolastici i nominativi
    dei docenti di religione cattolica proposti per l’assunzione con incarico annuale. Al riguardo, gli
    Ordinari diocesani avranno cura di segnalare tempestivamente agli Istituti scolastici eventuali
    ulteriori modifiche alle proposte di incarico già inoltrate.
  • A partire dalla fine del mese di agosto gli Istituti scolastici inseriscono in SIDI, utilizzando le
    specifiche funzioni, i contratti relativi ai docenti incaricati annuali di religione cattolica secondo
    quanto indicato nella nota prot. n. 2966 del 1 settembre 2015 della Direzione generale per i
    contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica, che ad ogni buon fine si allega.
  • Entro il 5 settembre di ogni anno solare i Dirigenti Scolastici provvedono a convalidare e
    trasmettere a NoiPA ai fini del pagamento i contratti dei docenti incaricati di religione cattolica
    secondo quanto indicato nella succitata nota e nelle successive istruzioni tecniche impartite al
    riguardo .

Qui la nota completa.

I commenti sono chiusi.