Messa in sicurezza scuole, Bussetti promette: “Entro un mese prima mappa satellitare”

2  min di lettura

“Entro un mese siamo già’ pronti a trasmettere i primi dati e a monitorare anche dall’alto lo stato degli edifici scolastici”. Lo ha affermato il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, che intervistato ad Agora’ su Rai3, ha ricordato l’accordo Miur, Asi e Cnr per le scuole italiane.

“Abbiamo fatto una cosa che nessuno ha mai fatto: in accordo con l’Agenzia spaziale italiana abbiamo due satelliti che monitorano costantemente, ogni 15 giorni, lo stato degli edifici e riescono anche a misurare spostamenti minimi al millimetro”, ha spiegato Bussetti che ha ribadito: la sicurezza degli istituti scolastici “e’ uno dei primi temi che ho affrontato” dopo l’insediamento al Miur. Bussetti ha sottolineato la non felice situazione in Italia con istituti scolastici privi di certificazione anti-incendio o di dichiarazione di valutazione dei rischi o di certificazione sugli impianti elettrici. “Noi ci siamo subito attivati e abbiamo trovato le risorse: 7 miliardi (stanziati dal precedente governo, ndr) e in accordo con la conferenza unificata abbiamo fatto si’ che queste somme possano viaggiare velocemente” e date direttamente “a chi dovrà intervenire per la messa in sicurezza degli edifici”. “Quest’anno – ha concluso – cominciamo ad affrontare già’ una massa critica”.

Mapifin
Potrebbe interessarti
I commenti sono chiusi.