Diplomati magistrale, l’attacco: “Docenti buttati via come ferri vecchi”

2  min di lettura

“Ci sono migliaia di insegnanti, i cosiddetti diplomati magistrali che da anni mandano avanti le scuole dei nostri bambini, e lo fanno in condizioni difficili, spesso in condizioni di precariato estremo. Ma mandano avanti la nostra scuola, formano i nostri figli. Ecco oggi questi docenti rischiano semplicemente di essere buttati via come un ferrovecchio, espulsi dalla scuola, gli viene chiusa ogni possibilità di futuro”.

Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni di Liberi e Uguali, in piazza Montecitorio a margine della manifestazione organizzata dalle associazioni dei diplomati magistrali e da alcune organizzazioni sindacali. “A luglio – prosegue – il Senato aveva approvato un emendamento di Leu al Milleproroghe, proposto dalla senatrice De Petris, per risolvere il pasticcio burocratico-legale venutosi a creare. Oggi il governo e la maggioranza di Lega e M5S a Montecitorio intende cancellare questa norma, in barba a tutte le promesse elettorali fatte da loro”.

Mapifin

“Noi continueremo a batterci in queste ore – conclude Fratoianni – per il rispetto della dignità del lavoro e della scuola pubblica del nostro Paese”.

Banner
Potrebbe interessarti
I commenti sono chiusi.