Daniele Novara: “Una cattiva scuola resta tale anche con le telecamere. Occorre battersi per insegnanti preparati”

59  sec di lettura

di Daniele Novara, pedagogista

Banner

articolo completo su L’Avvenire 

Mapifin

Una cattiva scuola resta tale anche con le telecamere. Occorre battersi per una scuola migliore con insegnanti preparati piuttosto che aspettare al varco i loro eventuali sbagli. Se un bambino viene maltrattato a scuola dalle maestre, ormai il danno è fatto. Non lo protegge una telecamera. Meglio investire su una scuola di autentica qualità pedagogica piuttosto che su una scuola con le telecamere.

I commenti sono chiusi.