Insegnanti che su Fb perdono il controllo: il post di una docente indigna i colleghi

2  min di lettura

Una lettrice ci ha segnalato un post scritto presumibilmente da una docente e apparso nel gruppo Facebook “Vecchi docenti di ruolo con vecchie regole”. Un post che ha scatenato grande indignazione da parte degli insegnanti presenti nel gruppo e non. Nello screenshot inviatoci dalla nostra lettrice si legge quanto segue: “ATTENZIONE Nuove disposizioni del MIUR: REQUISITO D’ACCESSO NON E’ PIU’ L’ABILITAZIONE O LA LAUREA MA LA 194… QUINDI CARI COLLEGHI PROCURATEVI UNA SEDIA A ROTELLE / UN VIRUS LETALE / TUMORI VARI O PERCHE’ NO FALSI “AUTISMO” X FIGLI (SOLO IL TEMPO DEL TRASFERIMENTO) PRODUCETE DOMANDA E BENVENUTI A SCUOLA sono serissima e non accetto critiche da storpi“.

Banner

Parole pesanti e impronunciabili e da cui ogni insegnante con il proprio ruolo di educatore non dovrebbe pronunciare ancor più in un gruppo Facebook dove, come in questo caso, sono iscritte più 5mila persone che leggono. Internet riesce troppo spesso a tirare fuori il peggio dalle persone. “Attaccano comodamente dal divano di casa, nascoste da una tastiera” ci ha scritto la nostra lettrice. “E’ di uno squallore infinito, come si può cadere così in basso?”.

Mapifin

I commenti sono chiusi.