Home Cronaca Parla la mamma che ha colpito la prof: “Ho visto mio figlio piangere e ho perso la calma”

Parla la mamma che ha colpito la prof: “Ho visto mio figlio piangere e ho perso la calma”

2 min read
0

“Non so cosa mi sia successo. Ho visto mio figlio piangere per un diritto negato e ho perso la calma. La docente mi ha sfidato con lo sguardo e io ho agito d’istinto. Ho sbagliato”. Con queste parole la mamma che ha colpito la professoressa d’inglese alle scuole medie di Selvazzano, in provincia di Padova, si è scusata attraverso le pagine de La Stampa.

Intervistata da Il Messaggero, la prof qualche giorno fa ha detto ciò che le è successo: mette 4 ad uno studente e la madre le tira un ceffone che però ha più il sapore di un pugno in pieno volto. Cade all’indietro e si risveglia direttamente in ospedale con una frattura del setto nasale ed un edema bilaterale esterno.

“E’ stato un anno scolastico difficile per la mia famiglia – ha proseguito la mamma – Mio figlio che fa sport a livello agonistico ha avuto un infortunio, ha rotto tibia, perone e crociati. Fino a febbraio ha fatto due ore e mezza di terapia al giorno. A ottobre abbiamo chiesto venisse applicata la legge 122 che accorda particolari permessi agli agonisti, dalle assenze al calendario di verifiche e interrogazioni concordato”. “La media era quindi insufficiente – riprende la mamma – e anche le altre materie sul filo a quel punto sarebbero state valutate negativamente. Lui ha chiesto una seconda possibilità alla docente, dimostrando buona volontà, una nuova interrogazione il giorno seguente. Io ho provato a convincerla, scrivendole. Ma la prof è stata irremovibile”.

Comments are closed.