Home Didattica Bullismo: insulti a scuola, poi diventano amici giocando a scacchi

Bullismo: insulti a scuola, poi diventano amici giocando a scacchi

3 min read
0
cyberbullismo

Prima insulti e qualche velata minaccia, poi diventano amici giocando a scacchi. E’ finita cosi’ tra due studenti “rivali” dell’istituto comprensivo di Codroipo (Udine) grazie all’intuizione della dirigente scolastica Giovanna Crimaldi da sempre contraria a sospensioni e punizioni. “Li ho convocati, dopo le segnalazioni ricevute dagli insegnanti – racconta la preside al quotidiano Il Messaggero Veneto che pubblica la notizia -, ho parlato con loro e ho cercato qualche attivita’ che li accomunasse. L’ho trovata negli scacchi. Uno dei due ragazzi, infatti, sapeva giocare e ho pensato che potesse insegnare questa disciplina al compagno con il supporto di una insegnante”.

E cosi’, durante l’ora di matematica, per alcune settimane, i due “antipatici” si sono seduti uno di fronte all’altro, separati solo dalla scacchiera iniziando un percorso di “pace” che e’ andato oltre al gioco. Insomma muovendo chi il Re, chi la Regina, hanno scoperto che non era poi cosi’ difficile superare i loro dissapori dando una fondamentale chance alla loro amicizia. “La professoressa di matematica che li ha seguiti – racconta al giornale la dirigente scolastica – una mattina mi si e’ avvicinata e mi ha detto: ‘Preside devo darle una bella notizia. Gli scacchi hanno funzionato. I due studenti sono diventati amici’. Devo dire che questo mi ha resa molto felice e, alla fine, dopo un’iniziale titubanza erano molto contenti sia gli studenti sia le loro famiglie”.

“I giovani – dice – vanno ascoltati e vanno capiti, perché’ il piu’ delle volte le punizioni hanno un effetto contrario e non vengono comprese dai ragazzi”. Ecco allora la soluzione: una bella partita a scacchi che costringe corpo e mente ad un impegno ben lontano da atti di bullismo e maleducazione.

Comments are closed.

Check Also

Meteo: arriva ‘flash storm’, piogge e grandinate sull’Italia

Ore contate per l’anticipo d’estate del weekend, arrivato grazie all’ant…