Home Meteo Meteo: in arrivo una nuova perturbazione

Meteo: in arrivo una nuova perturbazione

3 min read
0

Previsioni meteo per mercoledì. Giornata di tempo in prevalenza stabile con le schiarite più ampie e diffuse al Nordovest, sul medio Tirreno e sul medio e basso Adriatico. Altrove maggiori annuvolamenti associati alla possibilità di qualche locale e breve pioggia o rovescio su alto Veneto, Friuli, settore appenninico tra Emilia, Romagna e Marche, e tra bassa Campania, Lucania, Calabria tirrenica e Messinese. Al mattino possibile presenza di nebbie tra l’Emilia, il Veneto e la Lombardia orientale, nella successiva notte tendenza a un graduale peggioramento al Nordovest e in Sardegna. Temperature minime quasi dappertutto in ulteriore calo; massime quasi stazionarie e su valori in generale non lontani dalla media. Venti occidentali in parziale attenuazione.

Previsioni meteo per giovedì. Al mattino precipitazioni già diffuse al Nordovest con fenomeni anche intensi tra Liguria centro-occidentale e Piemonte e possibili rovesci nel Ponente. Prime precipitazioni più isolate anche in Toscana nel resto della Lombardia e sulle Prealpi orientali. Limite della neve fino a 800-1000 metri al Nordovest, 1000-1200 altrove. Nuvole in aumento anche nel resto d’Italia con residue e parziali schiarite sul medio basso Adriatico e sul settore ionico. Nel pomeriggio le precipitazioni si estendono e gradualmente si intensificano anche al Nordest e raggiungono in forma isolata anche Marche, Umbria, Lazio e Sardegna. Rovesci più intensi intorno al Ligure e con rischio di temporali tra Levante Ligure e Toscana occidentale. La sera cominciano a attenuarsi i fenomeni al Nordovest mentre una fase più intensa interesserà invece le Venezie e la Sardegna con possibili rovesci nell’Isola. Piogge in intensificazione anche nel Lazio e in estensione entro notte anche a Campania, nordovest della Calabria e Puglia meridionale. Temperature minime in rialzo al Nord, sul medio Tirreno e Sardegna, massime in calo al Nord, specie al Nordovest, e su Toscana, Umbria e Lazio. Lievi rialzi su medio e basso Adriatico, più significativi sul basso Tirreno per effetto di venti meridionali che soffieranno fino a forti nei mari di Ponente.

Leggi anche

Comments are closed.