Home Normative Primo soccorso, i corsi sono obbligatori per le maestre dell’infanzia

Primo soccorso, i corsi sono obbligatori per le maestre dell’infanzia

4 min read
0
primo soccorso

La legge prevede per le maestre d’infanzia, corsi obbligatori di primo soccorso, Come noto, proprio nella fascia d’età più bassa, non è semplice seguire, controllare i bambini e gli incidenti sono sempre dietro l’angolo. In un interessante articolo apparso su La Legge per Tutti, viene spiegato in maniera dettagliata la differenza tra primo soccorso e pronto soccorso. “Il primo soccorso – si legge – comprende tutte quelle azioni che consentono di aiutare una persona in difficoltà in attesa che arrivi il personale sanitario qualificato, se ce ne fosse bisogno. La maestra di asilo, in questo caso, deve prima valutare la scena dell’evento (che cos’è successo e dove è avvenuto l’incidente) e rilevare i parametri vitali. Se la situazione si presenta grave o, comunque, seria, dovrà effettuare la chiamata di soccorso per far arrivare un’auto medica o un’ambulanza”. Il pronto soccorso è tutto ciò che, invece, compete esclusivamente al personale sanitario.

LE MULTE
Il primo soccorso deve essere praticato dalle maestre e da ogni cittadino. L’omissione di soccorso è perseguibile con una multa fino a 2500 euro e la reclusione fino ad un anno.

I CORSI OBBLIGATORI
Le maestre sono dunque tenute per legge ad essere formate ove mai si verifichi la necessità di intervenire. Ciò vale per tutti i luoghi di lavoro. Le maestre d’asilo, si legge ancora sul sito specialistico, possono effettuare i corsi di primo soccorso anche online ed avere un attestato valido a qualsiasi uso richiesto dalla legge.

COSA DEVONO CONOSCERE LE MAESTRE
Le maestre devono conoscere i piani di soccorso, i regolamenti e tutte le procedure di intervento. Per la parte pratica sono obbligatori corsi di aggiornamento.

COSA DEVONO CONTROLLARE A SCUOLA
La legge prevede anche che la maestra incaricata di primo soccorso controlli che nella cassetta non manchino mai:
almeno 5 paia di guanti sterili monouso;
visiera paraschizzi;
un flacone da 1 litro di soluzione cutanea di iodopovidone al 10% di iodio;
almeno 3 flaconi da 500 ml di soluzione fisiologica (sodio cloruro allo 0,9%);
almeno 10 compresse garze sterili da 10 x 10 cm in buste singole;
due compresse garze sterili da 18 x 40 cm in buste singole;
due teli sterili monouso;
due pinzette da medicazione sterili monouso;
una confezione di rete elastica di misura media;
una confezione di cotone idrofilo;
due confezioni di cerotti di varie misure pronti all’uso;
due rotoli di cerotti alti 2,5 cm;
un paio di forbici;
tre lacci emostatici;
due confezioni di ghiaccio pronto all’uso;
un termometro;
due sacchetti monouso per la raccolta di rifiuti sanitari;
un apparecchio per la misurazione della pressione;
disinfettante per le mani;
bende per medicazioni oculari.

Comments are closed.

Check Also

Estate, il pediatra: “No ai compiti per le vacanze, meglio crediti per lo sport”

Niente compiti per le vacanze ma piuttosto molto sport. Meglio se all’aria aperta e …