Disabilità, progetto ‘Blu’ per aiutare i bambini autistici

2  min di lettura

Creare un sistema integrato di servizi per sostenere, implementare e potenziare gli interventi specialistici nei disturbi generalizzati dello sviluppo. E’ l’obiettivo del progetto ‘Blu scuolabacquavivapicena’ realizzato dall’associazione Omphalos insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno e presentato presso la Bottega del terzo settore. ‘Blu!’ e’ nato nel 2014 ad Acquaviva Picena per iniziativa del Comune, come spazio gestito direttamente dall’associazione. E’ rivolto a bambini da zero a 12 anni con una diagnosi che rientra nello spettro autistico. Qui i ragazzini hanno la possibilita’ di iniziare un percorso terapeutico intensivo e individualizzato in rapporto di uno a uno, con personale qualificato, da 2 a 10 ore ogni settimana. I terapisti di ‘Blu!’, quando possibile, sono in contatto continuo anche con la scuola per favorire la massima sinergia positiva delle figure che ruotano intorno al bambino. Sono cinque le macro attivita’ a cui contribuiscono anche varie associazioni marchigiane: interventi educativi personalizzati, la somministrazione di attivita’ educativa in acqua, interventi di pet therapy e realizzazione di un orto, percorsi di counseling rivolti ai genitori dei bambini partecipanti al progetto, corsi di formazione – Aba base e Rbt – rivolti principalmente ai caregivers, tenuti da docenti con certificazione riconosciuta a livello internazionale.

Potrebbe interessarti
I commenti sono chiusi.