Home Notizie Sindacali Personale ATA: le scuole devono poter sostituire fin da subito in caso di assenze lunghe

Personale ATA: le scuole devono poter sostituire fin da subito in caso di assenze lunghe

2 min read
0

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29/12/2017, la legge di bilancio 2018 (Legge 205/2017) è entrata in vigore con decorrenza dal 1° gennaio 2018.

Banner

Di conseguenza, le scuole possono dare immediata applicazione alle misure contenute nella legge, riguardanti la deroga al divieto di nominare i supplenti brevi e saltuari in sostituzione di Assistenti amministrativi e tecnici.

Mapifin

Molte scuole sono rimaste in attesa dell’emanazione di una nota operativa da parte del Ministero per poter nominare e la FLC CGIL si è già attivata con l’Amministrazione affinché fornisca indicazioni in tempo utile.

In ogni caso, siamo del parere che, in riferimento alle assenze lunghe (maternità, congedi, aspettative, malattie prolungate, etc…) a cavallo dell’anno solare e che si protrarranno per il 2018, la decorrenza della deroga sia da far valere fin dall’inizio dell’assenza, in modo da poter nominare fin dal 1° gennaio se si è superato il trentesimo giorno.

Questo perché la ratio della norma consiste nella possibilità di assicurare funzionalità alle scuole e di dare continuità all’azione amministrativa e didattica, finora disattese dalla legge di stabilità 2015. In molti di questi casi, infatti, i 30 giorni sono già trascorsi e le scuole si trovano in grave difficoltà a causa anche della sovrapposizione di più assenze.

Altra questione sollecitata al Ministero è stata la ripresa immediata dei tavoli tecnici per le questioni ATA rimaste in sospeso e sulle quali erano previsti altri incontri (rapporti con Inps, posizioni economiche, revisione Regolamento supplenze e modalità di reclutamento, etc…), come stabilito anche col sottosegretario De Filippo nella riunione del 21 dicembre scorso.

Comunicato stampa FLC CGIL

Comments are closed.