Addio a Ferdinando Imposimato, definì “immorali” gli stipendi dei docenti e si schierò contro la Buona Scuola

1  min di lettura

E’ morto lo scorso 2 gennaio il senatore Ferdinando Imposimato, 82 anni, originario di Maddaloni in provincia di Caserta, magistrato e noto per il suo impegno politico e parlamentare. Di grande rilevanza, la sua opposizione alla legge 107/2015, la Buona Scuola.

Promotore di una petizione contro il DDL La Buona Scuola in più interventi aveva richiamato all’unità i docenti per combattere quella che considerava una deriva per la professionalità degli operatori della scuola. “Il Governo mantiene i docenti di ruolo con uno stipendio immorale di 1700 euro al mese dopo 30 anni di lavoro” aveva detto non poco tempo fa e aveva proposto anche una soluzione, quella di spostare le risorse da Difesa a scuola.

 

 

Potrebbe interessarti
I commenti sono chiusi.