Violenza sessuale: 50enne aggrediva minorenni, posto ai domiciliari

2  min di lettura

Un uomo di 50 anni, con una vecchia condanna per reati sessuali, e’ stato arrestato dai carabinieri di Milano con l’accusa di violenza e atti sessuali su minori nei confronti di tre ragazzine di 7, 12 e 13 anni. L’uomo, secondo quanto spiegato, le individuava a caso, per strada, e le seguiva negli androni quando rientravano a casa da scuola.

Le avvicinava fulmineamente, le palpeggiava e scappava. I carabinieri, che avevano pochissimi elementi, lo hanno individuato dopo sei mesi di indagine dal primo caso, avvenuto ad aprile (gli altri due a maggio e ad agosto) e dopo altri sei mesi l’autorita’ giudiziaria ha emesso un’ordinanza che ha posto l’uomo, impiegato amministrativo, sposato e con figli, ai domiciliari.

Al vaglio degli investigatori dell’Arma, pero’, ci sarebbero in totale una ventina di episodi. A indagare sui casi sono stati i carabinieri della stazione S.Cristoforo, che incrociando telecamere e tabulati sono arrivati a uno scooter, guidato dall’uomo poi raggiunto dall’ordinanza mentre si trovava a lavoro.

Potrebbe interessarti
I commenti sono chiusi.