Adunanza plenaria, tra 24 ore il Consiglio di Stato deciderà il destino dei diplomati magistrale

2  min di lettura

Tra 24 ore il Consiglio di Stato deciderà la sorte di migliaia di vecchi diplomati magistrali (30 mila per l’infanzia e altrettanti per la primaria), inseriti con riserva nelle Gae (graduatorie a esaurimento) per effetto di diverse sentenze dei Tar. Se la sentenza di Palazzo Spada sara’ favorevole, tutti quei docenti rimarranno iscritti nelle Gae e gradualmente, con gli anni, potranno anche entrare in ruolo.

Banner

Nell’agosto scorso risultavano iscritti complessivamente 67.622 docenti nelle Gae dell’infanzia e 57.369 in quelle della primaria, ma moltissimi di loro (appunto circa 60 mila in tutto) sono stati iscritti con riserva in seguito a sentenze favorevoli, grazie, in moltissimi casi, al semplice possesso del diploma, conseguito entro il 2001-02 e considerato abilitante. Vi sono docenti che hanno lavorato da precari in supplenze diverse (molti hanno acquisito successivamente titoli e lauree), ma vi sono anche migliaia di diplomati che non hanno mai lavorato nella Scuola, svolgendo altri lavori o che sono rimasti disoccupati segnalando una “evidente sperequazione nella preparazione professionale”. A questo proposito la rivista specializzata ha interpellato la ministra dell’Istruzione.

Mapifin

Interesse generale è in questo momento è conoscere quando si saprà l’esito. Purtroppo, al momento, è impossibile stabilire un termine anche se i legali segnalano che sarà certamente necessario più di un mese per avere la sentenza.

I commenti sono chiusi.