Home News Obbligare l’alunno a restare in classe dopo la fine della lezione è sequestro di persona?

Obbligare l’alunno a restare in classe dopo la fine della lezione è sequestro di persona?

1 min read
1
alunno

“Anche lo scolaro più disobbediente ha una dignità: non può essere quindi umiliato davanti ai propri compagni di classe con ingiurie e offese, né può percosso”. Esordisce così La Legge per Tutti in tema maltrattamenti e, nel caso più specifico, nella fattispecie del sequestro di persona.

“Va bene – scrive La Legge per Tutti – obbligare l’alunno a stare in un angolo o dietro la lavagna per pochi minuti, ma non si può di certo chiuderlo nel bagno o costringerlo a rimanere a scuola anche dopo l’orario di chiusura”.

Chiudere il bambino nel bagno per punizione o obbligarlo a restare in classe dopo la lezione, però, non possono essere configurati come sequestro in quanto tali reati rientrano in quello di maltrattamenti.

È quanto stabilito dalla dalla Cassazione con la sentenza n. 38993/2017.

articoli correlati
Altri articoli by Redazione
Altri articoli in News
Comments are closed.

Check Also

Fedeli e Madia: “Subito contrattazione, rinnovo entro fine anno”

L’Atto di indirizzo per il rinnovo del contratto (di comparto e dell’area dirigenziale) de…