Fedeli: “Sbagliato concepire l’insegnamento come una missione: è una professione”

1  min di lettura

La ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, torna a parlare di differenze di genere. La senatrice ha espresso il proprio pensiero:

“Storicamente nella scuola italiana si è pensato che l’insegnamento fino alla secondaria di primo grado, fosse prerogativa femminile perché una donna porterebbe con sé la sua naturale vocazione di esercitare il ruolo di educatrice. Questo è un concetto sbagliato perché in questo modo l’insegnamento non viene concepito come una professionalità ma più come una missione”.

Mapifin

Così la ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli a margine di un convegno alla Cgil.

“L’insegnamento – ha aggiunto Fedeli- e’ invece una delle professionalità più importanti e più centrali della società e lo è nel suo insieme, dalla scuola dell’infanzia fino al termine del ciclo degli studi”.

Potrebbe interessarti
I commenti sono chiusi.