Home News Inizio settimana nero a scuola: aule-freezer, scuole chiuse da Milano a Palermo

Inizio settimana nero a scuola: aule-freezer, scuole chiuse da Milano a Palermo

2 min read
0
freddo

Chiuso per gelo. Oppure aule aperte, ma frequentabili solo con sciarpa e cappotto. Ricomincia con temperature polari e disservizi l’anno scolastico, dopo la pausa Natalizia. A Roma, soprattutto, dove scuole gelate, termosifoni spenti e una circolare dei presidi che invitano gli studenti a vestirsi con un abbigliamento adatto al freddo, si sono trasformati in una gogna politica per la sindaca, Virginia Raggi.

Ma non è solo Roma, con il flop degli annunci della prima cittadina. Complice l’ondata di gelo che sta interessando da giorni buona parte della Penisola, molti studenti sono usciti in anticipo sull’orario scolastico o non hanno proprio fatto lezione: a Palermo (alla Nicolò Garzilli o al plesso Trinacria, per esempio) come a Bergamo, dove il blocco delle caldaie al Vittorio Emanuele ha convinto la dirigente scolastica a rimandare a casa i 1.250 studenti. Guasti hanno interrotto la normale giornata anche a Bologna, in due primarie del quartiere Savena, alle medie di via Pascoli, alla Guido Reni, all’elementare di via Brunacci, a Milano, e in alcune scuole pisane.

Ma ci sono state scuole che neppure hanno aperto. In Campania – soprattutto nel Salernitano e a Beneventano – a Lecce, in molti comuni calabresi, in provincia di Campobasso, nel Palermitano, a Lecce, Brindisi, a Taranto, in molte località dell’Abruzzo. A Matera, il sindaco ha spostato il rientro a scuola a giovedì 12 gennaio, a causa dei collegamenti difficili. A Potenza, invece, le scuole resteranno chiuse solo martedì.

articoli correlati
Altri articoli by Redazione
Altri articoli in News
Comments are closed.

Check Also

Precariato, sul risarcimento del personale di ruolo la Cassazione ci ripensa e rinvia il giudizio

La decisione è legata al fatto che si è in attesa della nuova sentenza della Corte di ‎Giu…