Home "Buona Scuola" Mobilità straordinaria, attenzione! La deroga ha un termine, ecco quale

Mobilità straordinaria, attenzione! La deroga ha un termine, ecco quale

1 min read
0
tribunale

Un accordo di un anno, nelle more di risolvere la complessa situazione della mobilità. Una tregua che, d’altronde, era già stata accordata informalmente anche dal ministro Giannini. Questo, in sintesi, il succo dell’accordo raggiunto lo scorso 29 dicembre  sulla mobilità e sottoscritto da Miur e sindacati. Un’intedsa che permetterà di richiedere il trasferimento anche su scuola, esclusivamente per l’a.s. 2017/18. Dal 2018/2019 quindi si tornerà all’impianto della Buona Scuola.

Come indicato nell’intesa stessa, questa nuova deroga alla legge 107/2015 è stata decisa come conseguenza e per effetto dei nuovi posti disponibili che si verranno a creare con la trasformazione dell’organico di fatto in diritto (non sappiamo ancora quanti posti e quale sarà la distribuzione geografica). Dunque, una nuova mobilità straordinaria per una nuova circostanza straordinaria.

Cosa accadrà dall’anno successivo? Impossibile dirlo oggi, dal momento che non sappiamo quale Ministro sarà in carica, quale Governo, quali obiettivi saranno portati avanti.

 

articoli correlati
Altri articoli by Redazione
Altri articoli in "Buona Scuola"
Comments are closed.

Check Also

Blue Whale, sfiorata tragedia a Roma. La madre: “Così mia figlia è caduta nel gioco del suicidio”

Voleva essere la prima vittima di Blue Whale in Italia. Il suo obiettivo era quello di div…