Home "Buona Scuola" Sostegno, addio insegnante: arriva il tutor. La Fedeli continua nel progetto Giannini

Sostegno, addio insegnante: arriva il tutor. La Fedeli continua nel progetto Giannini

3 min read
1
fedeli-giannini

La Fedeli glissa su sostegno e scuola dell’infanzia. Per la riforma del primo sembra voler tener fede al precedente progetto, sulla seconda sembra non voler far nulla. Ma la strategia attuata è quella di non aprire dibattiti. Così in tutta Italia monta la protesta. Il tam tam è partito dalla Calabria ma sono già 40 associazioni, migliaia di professori, decine di sigle che si sono mobilitate. E il numero cresce di giorno in giorno. Le notizie trapelate sul nuovo sostegno scolastico sono, infatti, sufficienti ad alimentare il malumore. Il più criticato dei punti? Il  «profilo di funzionamento», che dovrebbe servire a definire il numero di ore di assistenza per ogni studente. In pratica significa che non è la gravità della disabilità a definire i bisogni dell’alunno ma il suo funzionamento, per cui se un ragazzo viene ritenuto capace di stare in classe senza aiuto, lo si lascia solo. E si riducono le ore di assistenza. Un altro aspetto su cui si punta il dito è la figura del docente di sostegno, che viene considerato una sorta di tutor iperspecializzato nell’assistenza ai disabili, ma non necessariamente un insegnante: un cambiamento di prospettiva che, secondo gli insegnanti che si stanno mobilitando, snaturerebbe la professionalità del docente, che è prima di tutto un educatore specializzato in determinate materie, in grado quindi di trasmettere le sue conoscenze all’alunno. Ma nel mirino c’è anche la mobilità della riforma della Buona Scuola, «che ha lasciato ben 50 mila studenti senza docente specializzato sul sostegno»: la possibilità per i docenti che non possedevano il titolo di sostegno di rimanere nella propria sede facendo assistenza agli studenti disabili ha creato delle distorsioni che hanno penalizzato fortemente le famiglie.

articoli correlati
Altri articoli by Redazione
Altri articoli in "Buona Scuola"
Comments are closed.

Check Also

La meravigliosa lettera di una prof di sostegno alla sua bellissima alunna

Sono una mamma e una maestra di scuola primaria quest’anno sono stata nominata sul sostegn…