Home Normative Carta del docente: gli insegnanti in quiescenza devono restituirlo

Carta del docente: gli insegnanti in quiescenza devono restituirlo

2 min read
0
bonus-500-euro

Un bonus da restituire. I docenti in pensione devono restituire parte del bonus assegnato per l’anno 2015/2016 che non hanno utilizzato o se alcune spese non erano ammissibili.

Secondo la nota della direzione generale del Miur (numero 12228 del 29/08/2016) i docenti in quiescenza dal 1° settembre, ovvero il trattamento attribuito di diritto al dipendente di ruolo collocato a riposo, comprendente la liquidazione e la pensione, che abbiano speso o rendicontato parzialmente il bonus, dovranno restituirlo.  infatti gli insegnanti in pensione, che abbiano acquistato beni e servizi inammissibili, non rientranti nell’elenco di cui all’articolo 4 del DPCM del 23 settembre 2015, dovranno effettuare il versamento all’entrata del bilancio dello Stato, al Capo XIII, sul Capitolo n. 3550, articolo 3, riportando nella causale “Bonus ex art 1, c. 121, della L 107/2015 – Recupero somme non rendicontate e/o non utilizzate a.s. 2015/2016”.

Il codice IBAN della rispettiva provincia è pubblicato sul sito della Ragioneria Generale dello Stato al link: http://www.rgs.mef.gov.it/VERSIONE-I/Attivit–i/Tesoreria/Codici-IBA/

articoli correlati
Altri articoli by Redazione
Altri articoli in Normative
Comments are closed.

Check Also

Vacanze di Pasqua: ecco il calendario scolastico

Il calendario scolastico 2017-2018 con relative date delle vacanze di Pasqua 2018 è stato …