Scabbia a scuola, un caso in un istituto per l’infanzia di Roma

3  min di lettura

Paura a scuola per un caso di scabbia riscontrato in una scuola dell’infanzia di Roma. È accaduto nell’istituto Val di Lanzo, che si trova nel III Municipio, dove già ieri pomeriggio è stata programmata la disinfezione.  A lanciare l’allarme in mattinata erano stati gli esponenti di FdI-An, il capogruppo in Consiglio comunale Francesco Ghera e la consigliera municipale Giordana Petrella: «Le famiglie sono molto preoccupate, è necessario tutelare la salute dei bambini» hanno detto. «Da quanto appreso dai genitori nella scuola è stato riscontrato un caso di scabbia e un altro sarebbe ancora in fase di accertamento. Essendo la scabbia una patologia legata all’acqua e alla mancanza di igiene ed essendo particolarmente contagiosa, chiediamo con urgenza un intervento straordinario nel plesso scolastico interessato. Le famiglie sono molto preoccupate – ripetono i due esponenti di FdI-An – il Comune e il Municipio III non perdano tempo e si attivino». Il bambino colpito da scabbia, secondo quanto si potuto apprendere, non sarebbe andato a scuola e oggi è prevista la regolare apertura dell’istituto. «L’Amministrazione capitolina sta seguendo con attenzione il caso di scabbia riscontrato nella scuola dell’infanzia Val di Lanzo», dice una nota del Campidoglio. «Voglio tranquillizzare genitori e famiglie: l’Ufficio tecnico del Municipio ha immediatamente attivato la richiesta per la disinfezione dei locali scolastici sia della scuola dell’infanzia che della confinante scuola elementare, intervento che avverrà dopo le 17 di oggi (ieri per chi legge, ndr)», ha dichiarato l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità solidale Laura Baldassarre. (fonte Leggo)

I commenti sono chiusi.