Caselle, scuola denuncia genitore per diffamazione

4  min di lettura

L’Istituto comprensivo di Caselle in provincia di Torino, ha denunciato per diffamazione il genitore di un alunno. Qualche giorno fa, si legge su La Stampa, l’allievo di quarta elementare della scuola primaria Rodari è stato portato in ospedale in seguito ad un attacco allergico.

Nonostante il tutto si sia risolto in poco tempo, il padre del bimbo ha deciso di rivolgersi al sindaco e di segnalare “uno stato di indicibile sporcizia del plesso scolastico” all’ufficio di igiene dell’ASL TO4.

La dirigente scolastica, la professoressa Loredana Meuti, quando ha ricevuto la notifica di controllo da parte dell’Asl locale è rimasta sorpresa. “Peccato che sul verbale l’Asl abbia scritto – spiega la dirigente – che i locali della scuola risultano in buono stati sia di manutenzione sia di pulizia. Ora io capisco l’apprensione della famiglia per le condizioni di salute del loro bambino, ma addossare la colpa alla scuola per l’aggravarsi del suo stato di salute, francamente mi pare esagerato”.

“Non è possibile – continua a spiegare a La Stampa – che per ogni cosa che succede la colpa debba sempre ricadere sull’istituzione scolastica. A scuola ci sono persone che lavorano e ci danno l’anima. La scuola non è la controparte della famiglia è con e per la famiglia, questo vorrei fosse chiaro. Questa volta, mi spiace, ma chi ha fatto la segnalazione all’ASL dovrà risponderne”.

 

 

I commenti sono chiusi.